Il modo più sereno per affrontare i tuoi interventi.

Quando si parla di sedazione ci si riferisce ad uno stato di rilassamento e benessere farmacologicamente indotto che consente lo svolgimento di un intervento o un esame. L’alterazione della coscienza permette non solo al paziente di sostenere l’intervento stando completamente a proprio agio, ma anche al medico di operare in condizioni ottimali. I farmaci sedativi vengono somministrati con più efficacia per via endovenosa con l’ausilio di una pompa a siringa elettronica. Il paziente può rientrare a domicilio il giorno stesso in quanto i farmaci vengono eliminati velocemente dal metabolismo.

Per sedazione assistita si intende sedazione cosciente endovenosa, innovativa tecnica anestetica in grado di mantenere il paziente in uno stato di incoscienza apparente: egli non sente infatti il dolore provocato dagli “attrezzi” del dentista, ma rimane comunque abbastanza cosciente da collaborare alla buona riuscita dell’intervento seguendo i consigli del medico.

La sedazione cosciente ha portato una vera e propria rivoluzione nell’ambito dell’anestesia, proprio grazie alle sue parziali proprietà ipnotiche. Quello che la sedazione cosciente riesce ad eliminare durante un intervento odontoiatrico, è l’ansia senza la necessità di addormentare completamente il paziente.

Alla fine dell’intervento il paziente lascia lo studio “sulle proprie gambe”. Questa capacità la rende probabilmente la migliore soluzione anestetica esistente.